botti grappa invecchiamento

Come preparare il rubinetto prima dell’uso

Prodotti eccellenti. Ho comprato una botte ed è stupenda. Inoltre offrono un ottimo servizio: rispondono subito alle mail e sono velocissimi nella spedizione

Chiara M. (recensione su Facebook)

Richiedi il preventivo di una botte con calcolo del costo di spedizione

Istruzioni su come preparare il rubinetto per una botte da grappavinoaceto, ecc… prima dell’applicazione

La falegnameria Briganti Srl ti propone alcune semplici indicazioni per il corretto utilizzo del rubinetto in acciaio inox per le proprie botti:

1) I rubinetti inox vengono tenuti fermi a magazzino anche per diverse settimane, di conseguenza le due guarnizioni interne in gomma potrebbero essere leggermente fissate alle pareti;

2) Lubrificate con acqua o con olio alimentare l’interno del rubinetto sia dall’ingresso che dall’uscita in modo da rendere più scorrevole la rotazione. Iniziate con piccole e lente rotazioni orarie e antiorarie consecutive fino ad aprire e chiudere completamente il rubinetto. Se avete utilizzato olio, procedere poi ad un lavaggio facendo scorrere acqua;

3) Fate una verifica finale della tenuta del rubinetto chiudendolo e soffiandovi aria;

4) Fissate il rubinetto alla botte avvitandolo perpendicolarmente al fondo botte fino a lasciare in vista 2 o 3 filettature. Sul corpo del rubinetto sono presenti due fresature utili per avvitarlo tramite una chiave inglese del 14;

5) Il foro sulla botte è cilindrico mentre la filettatura sul rubinetto è conica. E’ possibile che siano necessari anche 10/15 giorni di sigillatura prima che non fuoriescano più gocce dal punto di contatto tra legno e acciaio. Dopo 15 giorni, in caso di ulteriori perdite, è possibile procedere avvitando il rubinetto con un ulteriore giro in modo da completare la sigillatura;

6) All’interno del rubinetto sono presenti due guarnizioni standard, facilmente reperibili in qualsiasi ferramenta, che col tempo possono uscire di sede o deteriorarsi per usura a causa del contatto con la bevanda contenuta nella botte. Per verificare lo stato delle guarnizioni ed eventualmente riposizionarle o sostituirle, agite come segue:

– svitate la piccola vite (grano) ad inserto esagonale presente sul collo del rubinetto;
– estraete la manopola ma senza tirarla: estraetela come se la steste svitando;
– sul collo della manopola sono posizionati i due anelli di guarnizione in gomma: estraeteli, anche per verificarne lo stato, ed eventualmente semplicemente riposizionateli se integri oppure sostituiteli se usurati o tagliati;
– riposizionate la manopola nella sede sempre inserendola delicatamente come se la steste avvitando;
– riavvitate la piccola vite (grano) sul collo;
– chiudete quindi il rubinetto e soffiate aria per verificarne la tenuta, riavvitandola quindi sulla botte;
– non forzate mai le parti in metallo dato che è meccanica di precisione.

7) Riavvitando il rubinetto sulla botte in legno potrebbe capitare di non riprendere esattamente il precedente calco interno della filettatura. In caso di piccole perdite persistenti tra legno e acciaio è possibile riavvitare il rubinetto alla botte frapponendo sulla filettatura del comune nastro in teflon per alimenti reperibile in ferramenta.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.